lun-ven dalle 8 alle 20
sab-dom dalle 9 alle 19
Conto termico 2.0 Incentivi per interventi che incrementano l’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili.
Il Conto Termico 2017 viene erogato per coprire totalmente o in parte, la spesa di un nuovo sistema di riscaldamento, in sostituzione di un vecchio impianto di riscaldamento invernale.

Il GSE (Gestore dei Servizi Energetici) provvede a liquidare su base annua gli importi dell’incentivo tramite bonifico bancario, a favore del soggetto responsabile.
Incentivi erogati con il conto termico
Gli incentivi erogati con il conto termico coprono fino al 40% della spesa per:
Stufe a pellet
Termocamini a pellet
Stufe a legna
Pompe di calore
Termocamini a legna
È necessario che i generatori di calore in sostituzione abbiano delle precise certificazioni indispensabili per poter accedere all’incentivo, rilasciate direttamente dal costruttore dell’impianto al momento dell’acquisto. In particolare:
STUFE A LEGNA COMPATIBILI CON IL CONTO TERMICO
Certificazione per la conformità alla norma UNI 13240
In ogni scheda prodotto sul sito Termostore.it troverete l’indicazione dei prodotti in possesso dei requisiti per accedere al Conto Termico.
Cosa fare per accedere al conto termico?
L’incentivo viene erogato dal Gestore dei Servizi Energetici (GSE) che ha creato un portale ad hoc, il PortalTermico. I soggetti privati possono accedere agli incentivi solo mediante un accesso diretto sul portale, presentando una scheda-domanda messa a disposizione dal GSE, entro e non oltre 60 giorni dalla data di fine dei lavori allegando:
  • La fattura d’acquisto
  • La dichiarazione di conformità e fattura dell’opera del nuovo impianto
  • Lo scontrino d’acquisto di pellet con certificazione UNI 1491 classe A1 o A2
Vantaggi del conto termico 2017
  • Rimborso in denaro tramite bonifico bancario
  • Erogazione in 2 o 5 anni
  • Se il totale dell’incentivo non supera i 5000 euro, l’erogazione avviene in un’unica rata

La cifra erogata dall’incentivo del Conto Termico dipende dalla potenza del nuovo impianto, dal suo rendimento, dalla quantità di emissioni rilasciate e dalla fascia climatica in cui viene installato.