EcoTech: la soluzione Termo per la gestione dell’EcoBonus e del SismaBonus 110%

Termo supporta Banche e Istituzioni Finanziarie nella gestione della cessione del credito attraverso il modulo EcoTech.

Il Decreto Rilancio, le novità Il Decreto Rilancio 2020 introduce importanti novità che rafforzano l’EcoBonus e il SismaBonus

Aumentando l’efficienza energetica e/o sismica di un immobile, dal 1 Luglio 2020 al 31 Dicembre 2021, si ottiene un credito di imposta pari al 110%, detraibile in 5 anni

E’ possibile cedere il credito all’azienda che effettua i lavori attraverso lo “sconto in fattura”: la somma corrispondente alla detrazione spettante viene scalata direttamente dal corrispettivo dovuto al fornitore che ottiene l’intero credito d’imposta

Il fornitore a sua volta può cedere il credito a una Banca o a un’Istituzione finanziaria

Un’opportunità che le Banche non possono non cogliere

Ripartenza

Far ripartire le aziende clienti e l’economia territoriale.

Benefici

Generare benefici sul patrimonio immobiliare locale che giovano anche all’immagine della Banca.

Opportunità

Generare un impatto positivo sul conto economico della Banca.

La soluzione di Termo Termo offre a Banche e a Istituzioni finanziarie un supporto end-to-end per la gestione dei crediti d’imposta

EcoTech è il modulo di Termo che consente la gestione delle attività da svolgere ai fini della cessione del credito di imposta alle Banche. Attraverso il modulo è possibile coordinare l’intero processo e gestire l’invio documentale a Enea e AdE.

Contact center qualificato

Esperti in riqualificazioni energetiche forniscono assistenza fiscale e amministrativa alle imprese clienti della Banca.

Team di tecnici e professionisti

Esperti fiscali, legali e tecnici in riqualificazione energetica coinvolti in tutte le fasi del processo.

Certificazione e verifica

Controllo della documentazione e delle certificazioni previste dalla normativa.

Copertura assicurativa

Copertura assicurativa RC Professionale per negligenza e frode sull’intera filiera.

Caratteristiche e destinatari

Interventi ammissibili per il credito di imposta al 110%

  1. Interventi di isolamento termico delle superfici verticali e orizzontali (cappotto termico)
  2. Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti per il riscaldamento, il raffrescamento e la fornitura di acqua calda sanitaria a condensazione (per condomini) o pompa di calore (per edicifi unifamiliari)
  3. Installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica
  4. Altri interventi ancillari se eseguiti insieme ai precedenti (Infissi, Building automation)

Gli interventi devono migliorare la classe energetica di almeno due classi o raggiungere la massima classe

Possibili destinatari

  1. Condomini
  2. Persone fisiche al di fuori dell’esercizio d’impresa arti e professioni, sulle singole unità immobiliari adibite ad abitazione principale (seconde case da confermare)
  3. Istituti autonomi case popolari (IACP) comunque denominati e dagli enti aventi le stesse finalità sociali
  4. Cooperative di abitazioni a proprietà indivisa, per interventi realizzati su immobili delle stesse posseduti e assegnati in godimento ai propri soci