LA RIVOLUZIONE DEL GREENTECH ITALIANO

Sopralluogodigitale

Cessione del creditofino al 65%

Pagamentipersonalizzati

Pacchetto"chiavi in mano"

Chiamaci: 0238002100 (lun-ven 9-19)

Caldaia a condensazione: 7 buoni motivi per sceglierla!

caldaia-a-condensazioneSempre più spesso sentiamo parlare della caldaia a condensazione e dei benefici che la sua tecnologia può apportare al proprio sistema di riscaldamento domestico. Ma che cos'è nello specifico una caldaia a condensazione? Si tratta dell'ultima soluzione tecnologica presente sul mercato, in grado di migliorare l'efficienza dei sistemi di riscaldamento e garantire un risparmio in termini energetici ma anche economici.

La caldaia a condensazione è l'evoluzione della tradizionale caldaia a gas: quest'ultima utilizza una sola parte del calore emesso dalla combustione, mentre la caldaia a condensazione ha il vantaggio di riuscire a sfruttare maggiormente il calore latente prodotto dai fumi prima che vengano espulsi. Tutto questo si traduce in un rendimento maggiore e in una diminuzione delle emissioni inquinanti in atmosfera come quelle di NOx - ossido di azoto - e CO2 - anidride carbonica.

In questo articolo vi sveliamo 7 motivi per cui una caldaia a condensazione è la soluzione migliore per il proprio sistema di riscaldamento. Scopriamoli meglio.

1. La caldaia a condensazione evita la dispersione del calore

Il più grande difetto delle caldaie tradizionali - come quelle a camera aperta - è di non riuscire ad utilizzare tutto il calore sensibile dei fumi del processo di combustione.

Il calore sensibile è quella parte di calore che viene scambiata tra due corpi e che porta alla diminuzione della differenza di temperatura esistente tra i due. Questo meccanismo continua finché la differenza di temperatura tra i due corpi non si annulla, raggiungendo l'equilibrio termico.

Le caldaie tradizionali usano solo una parte del calore sensibile e per questo motivo, il vapore acqueo che viene a crearsi nel processo di combustione, anziché essere riutilizzato, viene disperso nell'ambiente causando una perdita di energia e dispersione del calore.

La caldaia a condensazione invece recupera tutto il calore latente prima che venga espulso. In questo modo, si ottiene una temperatura dei fumi di scarico inferiore rispetto ad una caldaia tradizionale, che consente di preriscaldare l'acqua di ritorno dell'impianto termico e migliorarne le prestazioni.

2. La caldaia a condensazione garantisce un maggiore risparmio energetico

Grazie al fatto che è in grado di recuperare tutto il calore contenuto nei fumi di scarico, una caldaia a condensazione consente una notevole riduzione dell'energia necessaria per il suo corretto funzionamento. Infatti, rispetto ad una caldaia tradizionale, sfrutta una risorsa energetica in più che verrebbe altrimenti dispersa nell'ambiente.

La caldaia a condensazione garantisce un risparmio economico reale e duraturo: i consumi diminuiscono dal 15 al 35% annuo. Con impianti funzionanti a basse temperature - tra i 30° e i 50° - come nel caso degli impianti a pavimento, si può arrivare ad un 35% pieno.

3. Consente di accedere alle Detrazioni Fiscali 2017

Come già trattato nel nostro precedente articolo - Ecobonus 2017: la guida completa per la riqualificazione energetica - installare una caldaia a condensazione è il lasciapassare per ottenere le Detrazioni Fiscali previste dalla nuova legge di Stabilità, meglio conosciute come Ecobonus.

Infatti, per i cittadini che decidono di sostituire una caldaia tradizionale con una a condensazione entro il 31 dicembre 2017, è previsto uno sgravio fiscale fino al 65% da applicare all'imposta Irpef o Ires, da recuperare in 10 rate annuali di parti importo. Un ottimo modo per munirsi di uno strumento tecnologicamente avanzato spendendo solo un 1/3 del suo reale valore.

4. La tecnologia a condensazione fa bene all'ambiente

L'anima green della caldaia a condensazione risiede nelle basse emissioni inquinanti. Per ottimizzare il processo di combustione, la caldaia adotta un bruciatore particolare che permette di ridurre al minimo l'emissione di sostanze nocive come NOx (ossido di azoto) e CO2 (anidride carbonica).

5. Design innovativo

La caldaia a condensazione ha sicuramente fatto un passo in avanti anche dal punto di vista del del design. Infatti è stata progettata per essere installata anche all'interno delle abitazioni, in zone a vista e non solo all'esterno o in spazi dedicati come cantine o garage.

Grazie ai profili morbidi e tondeggianti, alle dimensioni compatte e all'estetica accurata, in alcuni casi le caldaie possono fare mostra di sé diventano dei veri e propri complementi di arredo.

caldaia-a-condensazione-cares-premium

6. Compatibilità con gli impianti solari

La maggior parte delle nuove caldaie a condensazione sono state studiate e progettate per essere abbinate ad impianti solari per la produzione di acqua calda sanitaria. Il risultato di una combinazione di questo tipo è un beneficio in termini di risparmio energetico perché l'impianto nel suo complesso può ottimizzare maggiormente il suo rendimento fino al 50% in più.

7. Facilità nella manutenzione ordinaria

Come per l'installazione, non è richiesto nessun intervento aggiuntivo di manutenzione ordinaria se si sceglie una caldaia a condensazione. Sebbene la tecnologia alla base del suo funzionamento è completamente diversa da quella di una caldaia tradizionale, la manutenzione ordinaria si esegue con la stessa periodicità e le stesse modalità.

Se vuoi sostituire la tua vecchia caldaia o hai bisogno di una nuova caldaia per la tua casa, scopri il servizio di installazione Termostore che comprende anche tutte le lavorazioni necessarie per adeguare lo scarico fumi e lo scarico condensa alla normativa vigente.