SERVIZIO CLIENTI
lun ven 9-19

Climatizzatori e i bambini: come tutelarli dall'aria condizionata?

climatizzatori-e-i-bambini

Il rapporto tra i climatizzatori e i bambini è un problema che si presenta ogni anno all'alba dei primi caldi.
Come accade spesso, i genitori si dividono in questa eterna lotta tra il bene e il male tra chi ritiene che i climatizzatori e i bambini debbano stare alla larga e chi invece utilizza l'aria condizionata senza precauzioni.
Ovviamente è necessario prendere alcuni accorgimenti in merito soprattutto per evitare sbalzi improvvisi di temperatura che possano danneggiare la salute dei piccoli: i climatizzatori e i bambini possono quindi convivere tranquillamente purché l'aria condizionata serva a creare un ambiente piacevole, piuttosto che raffreddare e basta.
Vediamo insieme quali devono essere i giusti accorgimenti da tenere in considerazione per avere il giusto clima attorno ai tuoi bambini.

 

  1. Fare una corretta manutenzione

    fare_una_corretta_manutenzionePremettendo che è sempre ben consigliato a prescindere dalla presenza o meno di bambini,
    pulire correttamente soprattutto i filtri dei propri climatizzatori è condizione necessaria per creare un ambiente salubre per i propri piccoli. Come vi avevamo raccontato nell'articolo Manutenzione del climatizzatore: perché meglio farla in primavera! i filtri sono i componenti maggiormente a contatto con l'aria e quindi è opportuno che non siano ostruiti o sporchi per consentire all'aria immessa nell'ambiente di essere salubre.
    Al contrario, sarebbero portatori di polveri e batteri che danneggerebbero la salute vostra ma soprattutto dei vostri figli.
    Vi consigliamo di effettuare almeno la pulizia dei filtri con costanza periodica, ma dipende sempre dall'utilizzo che fate del climatizzatore.
    Per un utilizzo giornaliero e in presenza di bambini, è consigliabile effettuare la pulizia dei filtri con cadenza quindicinale o mensile. L'operazione non vi porterà via troppo tempo: basterà rimuovere i filtri dallo split e lavarli con acqua corrente o aiutati da uno sgrassatore universale - ma trovate comunque le istruzioni per farlo sul manuale d'uso del vostro climatizzatore.

  2. Evitare temperature troppo fredde

    evitare_temperature_troppo_freddeCome anticipato, l'aria condizionata deve servire a creare il giusto clima attorno a voi ma non bisogna esagerare se si vuole avere un ambiente confortevole. Non è necessario abbassare eccessivamente la temperatura, ma è sufficiente diminuirla di 3-5°C rispetto alla temperatura che trovate all'esterno dell'abitazione.
    E' preferibile tenere il climatizzatore al minimo per pochi minuti, anziché sparare l'aria al massimo addosso al bambino e questo discorso vale sia per la casa che per la vostra auto, qualora fosse rimasta al sole per molto tempo.
    Usando l'aria condizionata impropriamente, si rischia da un lato di disabituare il nostro corpo a sopportare temperature di poco sopra - o sotto - la media e dall'altro lato un passaggio repentino dal caldo al freddo eccessivo può essere irritante per le vie respiratorie e causare problemi ai più piccoli specie se soggetti asmatici.

  3. Preferire la deumidificazione

    Il climatizzatore è utile per raggiungere la temperatura desiderata, ma una volta rinfrescato l'ambiente è utile prediligere la funzione di deumidificazione.
    Questa funzione, infatti, eliminando l'umidità in eccesso che accompagna le alte temperature, può diminuire sensibilmente la percezione del calore rendendolo così più sopportabile anche per i più piccoli.preferire_la_deumidificazione

  4. Posizionare correttamente le alette

    Una importante precauzione che spesso viene sottovalutata è quella di non dirigere mai le alette - ovvero le bocchette dell’aria - direttamente sui bambini che spesso amano posizionarsi con i loro giochini proprio sotto la macchina.
    Conviene maggiormente indirizzarle verso l’alto - dato che il freddo tende a scendere verso il basso - o comunque in una direzione che non colpisca direttamente il piccolo.

  5. Arieggiare gli ambienti costantemente

    Se da un lato, aprire finestre e balconi quando si usa il climatizzatore rischia di far disperdere il fresco, dall'altro lato è un'operazione necessaria da compiersi soprattutto in presenza di bambini per evitare che ci sia un eccessivo accumulo di batteri e sostanze inquinanti anche negli ambienti domestici in cui sono presenti.
    Quindi il consiglio è quella di far arieggiare costantemente l'ambiente in cui sono presenti il climatizzatore e i bambini almeno una volta all'ora.

  6. Ridurre l'utilizzo notturno

    Specie di notte, è consigliato diminuire l'utilizzo del climatizzatore soprattutto per i più piccoli.
    Per temperature eccessivamente alte se non riuscite a trovare altri rimedi vi suggeriamo di regolare la ventola del climatizzatore al minimo: questa procedura vi consentirà di evitare che le mucose dei vostri piccoli possano seccarsi eccessivamente causando problemi alla loro respirazione.

    ridurre_lutilizzo_notturno