LA RIVOLUZIONE DEL GREENTECH ITALIANO

Sopralluogodigitale

Cessione del creditofino al 65%

Pagamentipersonalizzati

Pacchetto"chiavi in mano"

Chiamaci: 0238002100 (lun-ven 9-19)

Dove installare il climatizzatore e le sue unità interne ed esterne?

dove_posizionare_clima_evidenzaQuando si parla di climatizzatori con split, individuare dove installare il climatizzatore - oltre a saper scegliere correttamente il dimensionamento della macchina - è una delle fasi a cui prestare più attenzione per poter beneficiare del giusto clima attorno a voi.
Non tutti i luoghi all'interno della vostra abitazione sono infatti idonei ad ospitare le macchine del climatizzatore per motivi soprattutto di salute: l'impatto con l'aria diretto e costante può causare spiacevoli sorprese per il nostro organismo come nevralgia e torcicollo nei casi migliori, oppure sfociare in situazioni di malessere sia sull'umore quanto sulle energie fisiche disponibili nell'arco della giornata.


Seguendo alcuni piccoli accorgimenti nell'installazione delle unità interne ed esterne dei climatizzatori, riuscirete a superare questo problema e avrete la possibilità di utilizzare il climatizzatore in modo efficiente beneficiando di una migliore qualità dell'aria e vivibilità degli ambienti.
Inoltre, un posizionamento corretto delle unità interne ed esterne consentirà una più facile manutenzione all'impianto, facendovi risparmiare tempo prezioso nel momento in cui dovrete pulire i filtri o igienizzare le macchine prima della stagione estiva come vi avevamo già raccontato nell'articolo Manutenzione del climatizzatore: perché meglio farla in primavera!
Scopriamo insieme dove installare il climatizzatore per ottenere una migliore performance della macchina ed una perfetta qualità dell'aria degli ambienti.

Dove installare il climatizzatore: la macchina esterna

Nello specifico, per quanto riguarda dove installare il climatizzatore le regole generali da seguire sono simili per ogni abitazione.
Per ottenere un funzionamento efficiente e duraturo del climatizzatore, è necessario soprattutto che la macchina esterna venga installata in modo corretto. L’unità esterna è l’elemento più voluminoso, pesante e rumoroso di tutto l'impianto perché al suo interno risiede il motore.
L’unità esterna è collegata a quelle interne tramite condutture in rame e può essere installata sul balcone a terra o a parete, oppure, se non c’è posto, fissata sulla facciata, in genere sotto la finestra.
L’unità esterna non deve essere montata per forza in corrispondenza dello split - in questi casi, si parla in gergo di installazione spalla a spalla - ma può stare più in basso o più in alto a seconda delle vostre esigenze.

Una corretta messa in opera prevede che la macchina venga posizionata sulle staffe metalliche - in quanto il metallo attutisce il rumore - con una distanza dalla parete di fondo di circa 10/15 cm e in una parte di muro in cui non vi siano ostacoli di alcun genere rivolti verso la ventola che ne possano impedire l'areazione.

L’esposizione ideale è quella che non comporta un irraggiamento diretto dei raggi del sole: per questo motivo, consigliamo sempre di installare la macchina esterna, quando possibile, al di sotto di una pensilina che possa avere la funzione di proteggerla sia dai  raggi cocenti del sole d'estate che dalle intemperie invernali.
Non dimenticate che col passare del tempo, anche l'unità esterna necessiterà di manutenzione, perciò il consiglio è di scegliere sempre una posizione accessibile e con uno scarico per la condensa nelle vicinanze.
Non è invece indicato montare la parte esterna del climatizzatore in un ambiente chiuso, in corrispondenza di locali di vicini, in vicinanza di fonti infiammabili e in spazi piccoli ed angusti che possono generare rimbombi ed amplificazioni del rumore.

Dove installare il climatizzatore: le macchine interne

Per quanto riguarda le unità interne, l’installazione più adeguata dipenderà anche dalla tipologia che avete scelto: esistono infatti attualmente unità interne a parete, a pavimento, a soffitto o a contro-soffitto.
La prima considerazione da fare è che l’aria fredda va verso il basso, perciò possiamo giungere alla conclusione che il climatizzatore andrà installato in alto.

Importante è che il getto d’aria prodotto non vada a colpire direttamente le persone che si trovano all'interno dell’ambiente, diventando così una fonte di disturbo piuttosto che di comodità e benessere: in una camera da letto, ad esempio, l’unità andrebbe posizionata in modo che l’aria sia diretta ai piedi del letto. Evitate punti in cui ci sia una parete frontale a meno di 3 metri, e qualsiasi posizione in cui le tende possano bloccare l’aria.

Non posizionatelo sopra divani, poltrone, scrivanie o il tavolo da pranzo: stare seduti sotto il getto d’aria può essere causa di malanni da freddo, torcicollo, dolori muscolari perciò è opportuno scegliere un punto che permette all'aria di circolare.
Un posizionamento corretto delle unità interne deve garantire sia il benessere di chi si trova negli ambienti che la facilità di accesso per la manutenzione dell’impianto. È utile infatti che l’unità interna del climatizzatore sia collocata in una posizione comoda e accessibile a coloro che si occuperanno della manutenzione della stessa o della pulizia dei filtri.

 

dove-installare-climatizzatore